FruitSpec aiuta gli agricoltori a stabilire la frutta che verrà prodotta in un anno

FruitSpec agricoltori frutta prodotta

È possibile sapere quanta frutta produrranno gli alberi di un’azienda agricola in un determinato anno grazie alla tecnologia sviluppata dalla startup israeliana FruitSpec.

Nell’agricoltura industriale, il conteggio della quantità di frutta che potrebbe venire prodotta è conosciuto come “stima del rendimento” ed oggi viene eseguito in modo low-tech.

Gli agricoltori fanno un “conteggio” manuale e visivo dal campionamento di alcuni alberi selezionati casualmente nel terreno o attraverso immagini fotografiche. Da lì, estrapolano i dati relativi all’intero frutteto.

Con questa tecnica, come riporta in un articolo Israel21c, è molto difficile distinguere i frutti verdi acerbi dalle foglie verdi, infatti sono comuni imprecisioni che vanno dal 30% al 40%. Una stima errata della resa si traduce in una minore, o addirittura nessuna, redditività.

L’innovativa soluzione di FruitSpec

La tecnologia di FruitSpec ha l’obiettivo di risolvere questo problema utilizzando immagini iperspettrali per raccogliere ed elaborare informazioni da tutto lo spettro elettromagnetico, non solo da quello che l’occhio può vedere.

FruitSpec combina l’imaging con algoritmi di computer vision per riportare la quantità effettiva di frutta che rileva. La tecnologia può anche stimare la dimensione del frutto quando matura.

L’azienda israeliana sostiene che la sua tecnologia ha dimostrato tassi di precisione superiori al 95%.

FruitSpec fornisce due tipi di report:

– Il primo rapporto indica il numero di frutti e la distribuzione delle dimensioni in un frutteto specifico.

– Il secondo rapporto utilizza una mappa termica per mostrare la distribuzione della quantità di frutta in quel frutteto.

FruitSpec è una società di portafoglio del gruppo Trendlines.

RetweeTech