Fare affari in Israele: una nazione amica del business

Fare affari in Israele: una nazione amica del business. Come spiegato da Simon Jaffa di Barnea&Co per Lexology, le aziende, i paesi e gli individui che sono interessati a fare affari all’estero, sono alla ricerca di Israele. Questo non è avvenuto per caso. Israele ha messo a punto e attuato politiche nazionali che l’hanno resa leader mondiale nel settore dell’high-tech e dell’innovazione. Il risultato è una nazione amichevole per gli investimenti.

Con il business giusto, gli investitori stanno scoprendo un enorme potenziale in questo piccolo ma sofisticato paese.

Negli ultimi 10 anni, l’economia israeliana è cresciuta del 100 per cento – più di quella degli Stati Uniti o di qualsiasi altra nazione sviluppata. Inoltre, il Fondo Monetario Internazionale prevede che il paese crescerà un altro 3 per cento nel 2017. Ciò non significa che l’economia in Israele non possa frenare, ma nel corso del tempo i risultati hanno sottolineato un costante sviluppo economico.

Capitale umano

Allo stesso modo, Israele ha favorito una forza lavoro altamente qualificata in tecnologia. Il servizio di leva obbligatorio dà vita alle più brillanti giovani menti scientifiche del sistema economico. Le unità principali di intelligence nell’IDF sono note come le migliori scuole per l’imprenditorialità ed una volta usciti gli allievi creano startup di successo.

Nonostante le sue dimensioni, Israele si colloca in cima alla lista dei paesi migliori per fare affari. Il risultato è una nazione nata per diventare leader in ambito tecnologico e scientifico, con particolare focus sulla medicina e lotta contro il cancro.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter