Esperto israeliano lancia l’idea di una piattaforma come Wikipedia per le macchine con IA

Esperto israeliano lancia l'idea di una piattaforma come Wikipedia per le macchine con IA

L’intelligenza artificiale è ormai applicata in qualunque settore e la sua diffusione aumenterà sempre più. Un esperto israeliano di intelligenza artificiale, il prof. Moshe BenBassat, lancia l’idea di creare un archivio di conoscenze per le macchine intelligenti in stile Wikipedia.

Il progetto è stato illustrato nel corso della recente conferenza sull’intelligenza artificiale che si è tenuta presso il Centro interdisciplinare IDC di Herzliya, un college israeliano privato.

La conferenza, come riporta The Times of Israel, si è concentrata sulle applicazioni dell’intelligenza artificiale nel cyber, nella medicina, nelle automobili autonome, nella progettazione e produzione e nell’industria.

BenBassat, ricercatore di intelligenza artificiale presso l’IDC, ha affermato:

“Ci deve essere uno sforzo internazionale da parte della comunità di intelligenza artificiale per creare un database speciale a cui le macchine intelligenti siano in grado di accedere, capire e utilizzare. Se una macchina intelligente ha bisogno di conoscenze che vadano al di là della formazione che riceve direttamente dagli esseri umani, dovrebbe essere in grado di accedere direttamente ai dati degli esperti proprio come possono fare gli esseri umani”.

BenBassat è il fondatore di Clicksoftware Technologies Ltd., una società che applica algoritmi complessi e AI per aiutare a gestire i lavoratori, e Plataine Ltd., un produttore di soluzioni AI per la produzione avanzata in una varietà di settori.

La piattaforma proposta dal prof. BenBassat si chiama ReKopedia, un sistema costruito come Wikipedia, ma strutturato in un modo che le macchine intelligenti possono usare e capire.

L’idea, come spiega l’esperto israeliano, sarebbe quella di sviluppare strutture software, come le reti neurali, le reti bayesiane e gli alberi decisionali, che contengono la “conoscenza dell’umanità” e che le macchine intelligenti possono capire. Questo amplificherà le capacità dell’Intelligenza Artificiale in modo sostanziale.

L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sono utilizzati per una vasta gamma di applicazioni, dal riconoscimento facciale, alla rilevazione di malattie, nelle immagini mediche fino a competizioni mondiali in giochi come gli scacchi.

In Israele tantissime startup stanno lavorando sugli sviluppi dell’intelligenza artificiale, come ha evidenziato – nel corso della conferenza – Yossi Matias, VP Engineering e managing director del Centro Ricerca e Sviluppo di Google in Israele.

RetweeTech