Dimentichi di prendere le medicine? Una startup israeliana ha la soluzione

Per i pazienti che soffrono di malattie potenzialmente letali come il cancro, le malattie polmonari croniche o l’HIV, i regimi farmacologici possono essere spesso scoraggianti, con numerose pillole da assumere nel corso della giornata. Ma una startup israeliana, Vaica, vuole semplificare la gestione dell’assunzione dei farmaci, migliorando così la qualità di vita dei pazienti.

Vaica ha lanciato Capsuled, un dispositivo di distribuzione di farmaci in cloud, progettato per essere un supporto ai pazienti. L’obiettivo è quello di garantire l’attuazione di regimi farmaceutici complessi attraverso il supporto domiciliare, high-tech e il coordinamento con amici e familiari.

Il dispositivo elettronico a forma di scatola contiene le pillole del paziente e/o gli inalatori, fornisce promemoria sonori e visivi quando giunge il momento di prendere i farmaci e dispone di uno schermo per video esplicativi forniti dall’azienda farmaceutica.

Il prodotto ha anche la capacità di analizzare i dati e di avvisare medici, amici o familiari se vi è qualcosa di errato – tramite messaggi o e-mail. I primi importanti test clinici del prodotto saranno condotti in Italia, su pazienti affetti da cardiopatie cardiache, diabete mellito e broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Vaica è stata fondata nel 2007 da Tomer Gofer e dal Dott. Batami Sadan ed ha sede a Tel Aviv. L’ azienda è già operativa in tutto il mondo, anche nel mercato statunitense, canadese e britannico e sta cercando di espandersi.

Un articolo del New York Times stima che la scarsa aderenza ai piani e agli orari di somministrazione dei farmaci abbia causato 125.000 decessi negli Stati Uniti.

Queste le parole di Gofer:

Al centro della nostra tecnologia c’è un software basato su cloud, che consente la gestione remota dei distributori intelligenti di farmaci.

L’ idea è quella di organizzare meglio le informazioni relative ai regimi farmaceutici complessi – collegando il paziente ad una propria rete di supporto, in particolare medici e infermieri, attraverso la tecnologia cloud automatizzata, ed incoraggiare così il paziente a seguire con più attenzione le indicazioni terapeutiche del medico curante.

RetweeTech