Dagli studenti del Technion un sistema che evita di dimenticare i bambini in auto

Israele studenti Technion sistema non dimenticare bambini auto

Gli studenti della facoltà di Ingegneria Elettotecnica Viterion presso il Technion di Haifa, hanno sviluppato un sistema, semplice e poco costoso, per evitare di lasciare i bambini soli in auto.

Il sistema ha una serie di vantaggi che sono difficili da trovare nei sistemi esistenti: facilità d’uso, installazione semplice, alta affidabilità e basso costo.

Dimenticare i bambini in auto

Lasciare bambini e neonati in auto è un errore umano che porta a tragiche conseguenze. Secondo i ricercatori israeliani le varie soluzioni finora proposte, come il monitoraggio continuo del peso posto sul sedile dell’auto, sono insoddisfacenti.

Il sistema avanzato basato sulla tecnologia di apprendimento automatico è stato creato dagli studenti universitari del Technion Adam Barhak e Assaf Yitzhak sotto la guida dello studente di dottorato Ayal Taitler e dello studente di laurea Dotan Shambi.

 studenti  Technion  sistema evita  dimenticare bambini auto

Il sistema sviluppato da Adam Barhak e Assaf Yitzhak si basa su un sensore termico relativamente semplice ed economico installato di fronte al seggiolino nella parte posteriore del veicolo. Il sensore termico produce un’immagine del bambino e trasferisce i dati ad un minuscolo ed economico computer, che elabora le informazioni ed emette un allarme. Vengono valutate anche variabili aggiuntive per prevenire falsi allarmi.

Il sistema attiva gli allarmi

Il sistema attiva una sequenza di allarmi ad anello chiuso che si espande in funzione del tempo trascorso e della temperatura del veicolo. In primo luogo, viene accesa una spia luminosa, seguita da un segnale acustico di avvertimento e, se necessario, una notifica tramite messaggi di testo ad un anello di contatti in espansione. I contatti comprenderanno soccorritori che possono aprire a distanza le porte e i finestrini dell’auto.

Il sistema è facile da installare, il sensore posto sul retro del sedile anteriore rivolto all’indietro nella presa accendisigari e può essere facilmente trasferito da un veicolo all’altro. L’intero sedile posteriore è monitorato e non è necessario un sedile di sicurezza aggiuntivo.

Lo studente Adam Barhak, come riporta un comunicato del Technion, spiega:

“Ci siamo chiesti come è stato possibile che non sia stata trovata alcuna soluzione tecnologica efficace per questo problema. Abbiamo deciso che dovevamo cambiare direzione e intraprendere un nuovo concetto – un sensore termico avanzato ed economico che trasferisce i dati ad un sistema in grado di apprendere, analizzare e prendere rapidamente decisioni corrette”.

Gli studenti israeliani sono entusiasti per lo sviluppo di questo sistema in quanto porterà ad una riduzione del numero di bambini piccoli abbandonati nei veicoli.

Credit foto Technion – Israel Institute of Technology

RetweeTech