Da Israele una terapia contro il cancro a base di radiazioni alfa

Da Israele una terapia contro il cancro a base di radiazioni alfa

La società israeliana Alpha Tau Medical Ltd. ha sviluppato un’efficace terapia contro il cancro a base di radiazioni alfa e mirata ai tumori solidi.

Le particelle alfa sono note per la loro elevata capacità di distruggere le cellule cancerogene, in quanto causano la rottura del DNA a doppio filamento. Tuttavia il range limitato delle particelle alfa nel tessuto, dal momento che non possono percorrere lunghe distanze all’interno del tessuto, ne aveva spesso fatto escludere la scelta per la cura dei tumori solidi.

La terapia Alpha DaRT (Diffusing Alpha-emitters Radiation Therapy, cioè radioterapia a emissione di alfa) invece consente l’utilizzo dei raggi alfa per il trattamento dei tumori solidi in una modalità molto potente e mirata.

Inserito direttamente nel tumore, il seme Alpha DaRT rilascia dosi ad alta energia in un raggio di pochi millimetri consentendo un trattamento che risparmia il tessuto sano circostante mentre distrugge il tumore. Inoltre, la ricerca non ha mostrato effetti collaterali sistemici.

Gli studi preclinici hanno dimostrato che la tecnologia è efficace e sicura per varie patologie, compresi i tumori considerati resistenti alla radioterapia standard. La dimensione dei semi Alpha DaRT è simile ai marcatori fiduciali che consentono il trattamento di piccoli tumori e lesioni metastatiche.

Alpha DaRT può essere applicato in anestesia locale in una singola sessione. Negli studi preclinici, l’efficacia e il tasso di sopravvivenza globale possono essere ulteriormente migliorati combinando questa terapia con altre modalità come la chemioterapia e l’immunoterapia.

La tecnologia Alpha DaRT è stata messa a punto fin dal 2003 dai professori Itzhak Kelson e Yona Keisari dell’Università di Tel Aviv. Sperimentazioni precliniche condotte su oltre 6.000 animali in diversi studi hanno evidenziato che la tecnologia è efficace e sicura per svariate indicazioni di tumore e aree anatomiche. I risultati sono stati pubblicati in numerosi articoli apparsi in riviste scientifiche specializzate sottoposte a revisione peer to peer.

RetweeTech