Da Israele una tecnologia per diagnosticare i disturbi del sonno da svegli

Una tecnologia sviluppata in Israele per i dispositivi intelligenti, sarà in grado di valutare i disturbi del sonno-veglia, come ad esempio l’apnea ostruttiva del sonno (OSA). La particolarità risiede nel fatto che durante la fase di diagnostica l’utente sarà sveglio, a casa e non collegato a macchine o sensori.

Attualmente i disturbi legati al sonno vengono diagnosticati mediante polisonnografia notturna, un sistema che registra le onde cerebrali, il livello di ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca, la respirazione e i movimenti degli occhi e delle gambe durante la notte.

Il nuovo sistema in via di sviluppo presso l’Università Ben Gurion dal Dott. Yaniv Zigel, non richiede sensori di contatto e potrebbe essere installato su uno smartphone. Grazie a questa nuova tecnologia sarà possibile analizzare tutti gli elementi che impediscono il riposo, in modo più semplice e meno costoso.

Questo il commento di Eliran Dafna, studente di dottorato in ingegneria biomedica che ha sviluppato il sistema nel laboratorio dell’Università Ben Gurion:

Tutti gli studi del sonno condotti in laboratorio o in casa, attualmente richiedono collegamenti fisici ad elettrodi e sensori.

I ricercatori hanno testato il nuovo sistema comparandolo con l’approccio standard mediante la polisonnografia. Il sistema si è dimostrato in grado di produrre letture affidabili per quanto riguarda i parametri della qualità del sonno, l’attività sonno-veglia, la presenza di apnea notturna o russamento.

Queste le parole del Prof. Ariel Tarasiuk, Capo dell’Unità dei disturbi di sonno-veglia presso il Soroka University Medical Center:

Siamo entusiasti di questo sistema di tracciamento che non richiede ai pazienti di indossare dispositivi di monitoraggio. Questa applicazione può anche essere molto utile per verificare l’efficacia delle terapie contro le apnee del sonno.

Grazie a questo sistema sarà possibile stimare il numero di eventi di apnea grazie al solo uso di uno smartphone.

Il team sta lavorando per una commercializzazione futura del prodotto.

RetweeTech