Da Israele robot a forma di animali da impiegare in vari contesti

Israele siliconwadi

La prossima generazione di robot può essere basata su tipi di animali molto diversi: serpenti, mosche, locuste e persino il polpo tentacolare.

Gli scienziati israeliani stanno lavorando su questi congegni. Israel21c ha elencato sette robot dal design più attraente.

1. Flex Robotic System

Il serpente robotico che esplora il colon è il prodotto di punta di Medrobotics e permette ai medici di arrivare in profondità nel corpo con il minimo rischio. Gli “occhi” del robot serpente vedono in 3D per aiutare il chirurgo a navigare. Il medico controlla i movimenti del serpente tramite un joystick simile a un videogioco. Una volta posizionato, il Flex può diventare rigido, permettendo al chirurgo di passare attraverso il robot strumenti che possono tagliare o suturare; gli strumenti sono anche controllati roboticamente dal joystick. Flex è ideale per esplorare percorsi non lineari o tortuosi come il colon, un compito difficile e a volte pericoloso utilizzando un endoscopio tradizionale. La flessione consente di entrare attraverso la bocca, in qusto modo i medici possono raggiungere zone difficili come la laringe e le corde vocali.

Medrobotics Flex Robotics siliconwadi

2. MASR

Destinato allo spazio esterno, MASR è un “robot seriale ad articolazione minima, sviluppato da David Zarrouck, dell’università Ben-Gurion e direttore del Bioinspired and Medical Robotics Laboratory. Il robot si sposta avanti e indietro lungo una sottile struttura che è anche girevole. È possibile aggiungere e sottrarre sezioni aggiuntive. MASR può essere impiegato in agricoltura per la raccolta di frutta; per ricerca e salvataggio, e fissaggio, attracco o rifornimento di satelliti nello spazio.

 Israele MASR siliconwadi

3. Robat

È un robot autonomo che si muove nel buio a terra su quattro ruote come i pipistrelli. Robat usa l’ecolocalizzazione, in pratica mappa l’ambiente in base al suono. Un altoparlante ad ultrasuoni produce dei cinguetti modulati in frequenza ad una velocità tipicamente usata dai pipistrelli, e due microfoni ad ultrasuoni fungono da orecchie. Il robot classifica i bordi e le forme degli oggetti che incontra con la propria rete neurale artificiale. Se il dispositivo raggiunge un punto morto, ad esempio, può utilizzare le sue capacità di classificazione per determinare se è bloccato da un muro solido o da una pianta attraverso cui potrebbe passare.

Robat Israele siliconwadi

4. Rooster

Il robot per la maggior parte del tempo cammina, ma quando incontra un ostacolo, può librarsi e volare. Lo scopo di Rooster, progettato dalla startup israeliana RoboTiCan, è di raggiungere in caso di disastri naturali feriti o vittime nei posti in cui non è sicuro inviare un soccorritore umano. Il robot rotola all’interno di una gabbia di 30 per 40 centimetri e può cadere da sei metri di altezza e continuare a lavorare. Un team di Roosters possono comunicare tra loro anche dove non c’è una connessione cellulare disponibile creando una “rete wireless” – una specie di walkie-talkie robotico.

 RoboTiCan Israele siliconwadi

5. Octopus

Un team dell’Università Ebraica di Gerusalemme è stato creato per collaborare alla realizzazione del primo robot dal corpo morbido. I muscoli morbidi in silicone imitano il modo in cui un polpo muove i suoi tentacoli, allungandoli a seconda delle necessità. I ricercatori, guidati dal Prof. Binyamin Hochner, fanno parte di un progetto internazionale iniziato nel 1996 per costruire un robot simile al polpo che può esplorare gli angoli e le fessure sul fondo dell’oceano o assistere a missioni di ricerca e salvataggio. Il gruppo israeliano ha principalmente il compito di costruire il braccio del robot.

israele siliconwadi

6. Locust robot

Le locuste sono state l’ispirazione per un team di zoologi e ingegneri meccanici che hanno inventato un robot il cui design è simile a questo insetto e si basa sulle caratteristiche biomeccaniche del meccanismo di salto a tre stadi di una locusta. Questi robot per il salto non sono stati ancora commercializzati. Potrebbero essere utilizzati in ambienti di piccole dimensioni, come la ricerca sotto le macerie o la bonifica in caso di fuoriuscita di petrolio.

Locust Israele siliconwadi

7. Robotic fly

Il robot si muove all’interno dei vasi sanguigni afferrando i lati delle pareti del vaso con le sue minuscole “braccia” tese. L’innovativa tecnologia è stata sviluppata da Microbot Medical, che si è basata sull’invenzione del prof. Moshe Shoham. I minuscoli robot di Microbot possono viaggiare in spazi ristretti e passaggi curvi e rimanere all’interno del corpo per periodi di tempo prolungati. Possono funzionare autonomamente o essere controllati da campi elettromagnetici gestiti da un tecnico umano nelle vicinanze. Nel 2018, l’azienda ha ricevuto un brevetto per il primo prodotto commerciale basato sulla tecnologia ViRob di Microbot: uno shunt autopulente per il trattamento dell’idrocefalo, un accumulo eccessivo di liquido spinale nel cervello.

microbot medical siliconwadi

RetweeTech