Coral Manta: il dispositivo israeliano che rileva gli annegamenti in piscina

Coral Manta dispositivo israeliano annegamenti piscina

Coral Manta è il primo dispositivo del genere in grado di rilevare rapidamente annegamenti nelle piscine e avvisare i soccorritori. A svilupparlo è stata la startup israeliana Coral Detection Systems che lo ha presentato al Consumer Electronics Show di Las Vegas.

Il device, come scrive in un articolo The Times of Israel, ha una forma esagonale, la stessa forma del grande pesce manta da cui prende il nome, ed è alimentato da pannelli solari che coprono tutta la sua superficie.

Posizionato sul bordo di una piscina, il dispositivo monitora la piscina tramite una videocamera subacquea integrata che utilizza la visione artificiale e l’intelligenza artificiale per rilevare i movimenti.

La piscina viene in questo modo monitorata 24 ore su 24 e tramite l’intelligenza artificiale i video acquisiti dalla telecamera vengono analizzati in tempo reale.

In caso di annegamento o di circostanze pericolose, il dispositivo emette un allarme per avvisare le persone nelle vicinanze di aiutare la vittima e contemporaneamente invia un avviso ai proprietari della piscina sui loro smartphone.

Coral Manta - il dispositivo israeliano che rileva gli annegamenti in piscina

La startup spiega che la risposta immediata in caso di annegamenti in piscina è essenziale, nei bambini rimanere senza ossigeno da quattro a cinque minuti può causare danni irreversibili al cervello, questo tempo per gli adulti diminuisce fino a tre o quattro minuti.

Coral Manta è programmato per identificare queste situazioni di emergenza ed attivare l’allarme in pochi secondi.

In caso di falso allarme, gli utenti devono solo indicare a Coral Manta di ignorare l’avviso tramite l’app per smartphone o tablet.

I sensori e l’illuminazione del dispositivo possono anche essere utilizzati nelle ore notturne per vedere e rintracciare i nuotatori che sono sott’acqua.

Coral Manta può essere utilizzato sia per piscine fuori terra che interrate, ed è pensato per sostituire gli allarmi di piscina che devono essere spenti quando la piscina non è in uso.

Quando la luce del giorno non è sufficiente per caricare le batterie, il dispositivo israeliano può essere collegato per un paio d’ore per essere ricaricato.

RetweeTech