Con Holoscope i medici possono toccare gli organi in tempo reale durante un’operazione

Con Holoscope i medici possono toccare gli organi in tempo reale durante un'operazione

HOLOSCOPE è il primo sistema olografico al mondo che può essere utilizzato durante procedure minimamente invasive, consentendo ai medici di manipolare le immagini 3D in tempo reale.

La tecnologia, che offre immagini interattive a colori, ad alta risoluzione, che i medici possono toccare e manipolare, è stata sviluppata da RealView Imaging, una startup che si occupa di realtà aumentata con sede in Israele.

Holoscope può essere utilizzato in radiologia, cardiologia, sale operatorie e in quasi tutti gli ambiti medico chirurgici. Un medico può visualizzare cuore, polmoni, fegato, reni e vedere un’immagine 3D accurata che letteralmente galleggia davanti a lui. Può interagire con l’immagine per aiutare la pianificazione e la procedura dell’intervento.

Con il semplice tocco di una mano, il medico può ruotare l’immagine olografica a 360 gradi, può aprire virtualmente e visualizzare la sua struttura interna, contrassegnare un’area di significato clinico o contrassegnare due punti per misurare con precisione le strutture anatomiche.

L’imaging 3D non è una novità per la radiologia e la cardiologia interventistica. Holoscope è però completamente diverso, offre la possibilità di una rappresentazione accurata dell’organo, che può essere manipolato in tempo reale durante un’indagine o un’operazione.

RealView sta lavorando ad un miglioramento olografico di nuova generazione che permetterà ai medici di vedere visivamente ed esaminare l’organo attraverso il paziente.

Un chirurgo, radiologo o cardiologo avrà così la possibilità di studiare la complessa anatomia e fisiologia del paziente con una precisione senza precedenti, riducendo i tempi di procedura ed eliminando l’uso di tecnologie di visualizzazione che espongono i pazienti a radiazioni da raggi X.

RetweeTech