Cina – Israele: la cooperazione tecnologica non conosce sosta

cina-israele-la-cooperazione-tecnologica-non-conosce-sosta

Cina – Israele: La cooperazione tecnologica non conosce sosta. La Cina, come riportato da Daniel Lorber in un articolo per Mondaq, ha una lunga reputazione nella comunità internazionale per essere chiusa agli estranei. Negli ultimi decenni, tuttavia, sta attraversando una rapida evoluzione diventando leader mondiale nella produzione tecnologica, facendo leva su una vasta popolazione ed un immensa base di competenze tecnologiche.

Oggi la Cina sta spingendo per una maggiore crescita, cercando di guidare l’innovazione per lanciare la sua economia verso il futuro. Questo ha portato ad un trend di apertura verso il mondo, e in linea con questa tendenza, la Cina ha cominciato a entrare in contatto con Israele.

Oggi Israele è solo il paese terzo con cui la Cina ha sviluppato un programma di visti per incoraggiare la nascita di imprese. Questo mette in evidenza l’importanza del ruolo di Israele come un centro di innovazione per le nuove tecnologie, in particolare nei settori che si occupano di:

Il desiderio della Cina è quello di rafforzare la sua cooperazione con le aziende tecnologiche israeliane. E lo sta facendo investendo milioni di dollari in tecnologie.

Grazie ad accordi bilaterali di libero scambio si è aumentato il prodotto interno lordo di entrambi i paesi.

Cina e Israele hanno molto da offrire l’un l’altro e la capacità delle aziende israeliane è quella di offrire soluzioni tecnologiche applicabili alle esigenze del mercato cinese che risulta essere una caratteristica di rilevante interesse per il governo cinese e per i suoi imprenditori.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter