Cina e Israele lanciano incubatore per promuovere la cooperazione tecnologica

Cina e Israele hanno lanciato un incubatore nella città cinese orientale di Xiamen per promuovere la cooperazione tecnologica.

Situato nel Xiamen’s Software Park, il centro è dedicato alla fornitura di servizi per le aziende cinesi desiderose di applicare le tecnologie avanzate di Israele ai loro progetti di innovazione.

Il Centro ha stabilito legami con oltre 200 aziende high-tech, istituti di ricerca e incubatori in Israele, in settori quali intelligenza artificiale, assistenza sanitaria e energia pulita.

Durante la fase di preparazione del Centro, numerose aziende dei due paesi hanno espresso interesse per circa 100 progetti che coprono una vasta gamma di aree tra cui test genetici, città intelligenti e analisi di big-data, ha affermato Gabriel Simons, CEO di Innovation Connect.

Nadav Cohen, console generale di Israele a Guangzhou, ha espresso la sua disponibilità a introdurre aziende israeliane in Cina e auspica una proficua cooperazione tra le due parti.

Con un mercato enorme, un capitale forte e capacità produttive, la Cina diventerà un partner perfetto per Israele”, ha detto Cohen.

La Cina e lo Stato d’Israele hanno un forte legame commerciale, di seguito solo alcuni dei più recenti:

  • Accordo commerciale dal valore di 300 milioni di dollari per importare le tecnologie da Israele che aiutano a ridurre l’utilizzo della macellazione;
  • Accordo da 300 milioni di dollari in tecnologie pulite: darà alle aziende agricole ed energetiche israeliane un accesso alla nazione più popolosa del mondo;

Nel 2015, gli investimenti cinesi in startup israeliane hanno superato 500 milioni di dollari, svelando una crescita di oltre il 300 per cento a partire dal 2012. Nel mese di gennaio 2016, il China-Israel Innovation Summit si è tenuto a Pechino, dove centinaia di investitori cinesi hanno partecipato prevedendo un enorme potenziale per grandi investimenti.

Per concludere, gli investimenti cinesi in società israeliane vanno dalla cyber-sicurezza, al settore dell’automotive passando per l’agricoltura e le tecnologie ambientali.

Photo Credit | Israel21c

RetweeTech