Chirurgia spinale: nuovo impianto made in Israel

Un impianto medico sviluppato dall’israeliana Premia Spine offre ai pazienti con alcuni disturbi della colonna vertebrale una valida alternativa alla chirurgia di fusione spinale, consentendo un recupero più rapido ed una notevole riduzione del rischio di recidiva.

Il dispositivo, chiamato TOPS, viene fissato alla colonna vertebrale con alcune viti e differisce da altri prodotti sul mercato in quanto possiede una unità centrale in poliuretano che ricreando il movimento in tutte le direzioni.

Questa tecnologia si rivolge prettamente a due disturbi della schiena: spondilolistesi, comunemente conosciuta come ernia del disco e la stenosi spinale lombare (LSS), una forma di artrite spinale associata con all’invecchiamento che causa un restringimento del canale spinale.

Ron Sacher della Premia Spine, spiega:

Con il sistema TOPS, invece di immobilizzare sostituiamo il segmento malato con una parte artificiale.

Secondo uno studio sulla chirurgia di fusione spinale lombare negli stati membri, i cui risultati sono stati presentati in un simposio a Barcellona lo scorso anno, un paziente su quattro, dopo essere stato sottoposto ad una fusione spinale, necessita di un secondo intervento dopo circa due anni dal primo.

Dopo aver completato cinque anni di test clinici Premia Spine ritiene che i suoi risultati siano significativamente migliori se confrontati a quelli raggiunti con la fusione. Il tasso di recidiva con il sistema TOPS è inferiore al 5%.

Sistema TOPS è disponibile in Germania, Austria, Gran Bretagna e Turchia, nonché in Israele. A breve sarà lanciato anche in Belgio e in Svizzera.

Ad aprile l’azienda ha intenzione di vendere il prodotto in almeno un paese asiatico. Ha presentato domanda a Hong Kong, Singapore, India e Thailandia e Sacher prevede l’approvazione in quei mercati entro la fine dell’anno.

Premia Spine sta conducendo studi clinici negli Stati Uniti, ma Sacher ha sottolineato che lo sviluppo potrebbe richiedere cinque anni per ottenere l’approvazione della Food and Drug Administration.

RetweeTech