Cancro al seno: un algoritmo israeliano facilita la diagnosi

Cancro al seno: Un algoritmo israeliano facilita la diagnosi. Phil Teare, un ricercatore britannico che ha perso la moglie a causa di un cancro al collo dell’utero, ha deciso di dedicare la sua vita e la sua carriera per individuare il cancro nelle sue fasi iniziali. Motivo per cui ha deciso di unirsi al team di Zebra Medical Vision, una azienda israeliana che si occupa di diagnostica per immagini per combattere il cancro al seno e altre malattie mortali. L’azienda ha recentemente annunciato lo sviluppo di un algoritmo che, insieme ad un software, riesce ad individuare con più accuratezza questa malattia.

L’algoritmo fornisce risultati superiori rispetto agli strumenti attuali, riducendo le diagnosi errate e i falsi positivi.

Diagnosi automatica

A differenza di altre aziende, gli algoritmi sviluppati da Zebra Medical Vision forniscono una diagnosi effettiva e completamente automatica, utilizzando solo i dati di imaging. Si tratta di un nuovo ed interessante campo medico. Gli algoritmi sono parte della piattaforma Zebra Analytics – un motore di analisi basato su cloud che riceve gli studi effettuati su analisi delle immagini mediche prodotte da ospedali e medici.

Riduce i falsi negativi e positivi

Il nuovo algoritmo aiuta a fornire risultati migliori perché riduce sia i falsi negativi che falsi positivi. Una minor quantità di falsi negativi consente di rilevare con precisione l’effettiva esistenza di un cancro mentre un minor numero di falsi positivi significa che le donne non dovranno più sottoporsi a test inutili e a procedure invasive.

Ad esempio, per ciò che concerne il cancro al seno, la Zebra Medical Vision ha sviluppato l’algoritmo utilizzando migliaia di studi sulle pazienti e utilizzando tecniche innovative di apprendimento. Presentando i risultati in occasione della recente SIIM Conference on Machine Intelligence in Medical Imaging (CMIMI), il Dott. Elnekave, Chief Medical Officer di Zebra, ha dimostrato che le diagnosi effettuate con questo sistema sono superiori a quelle che generalmente vengono prodotte tramite mammografia.

Questo strumento non vuole sostituirsi al prezioso lavoro dei radiologi, bensì vuole essere uno strumento di supporto. Come sottolineato da Elad Benjamin, CEO di Zebra Medical Vision:

Insegniamo al software a leggere ed a individuare le condizioni cliniche nella diagnostica per immagini, come parte della nostra missione per aiutare a fornire servizi di radiologia più precisi, veloci e a costi inferiori. Usiamo questo strumento per aiutare a diagnosticare le malattie responsabili dei tassi di mortalità più alti, come il cancro al seno.

Con sede nel Kibuz Shefayim, nel centro di Israele, la Zebra Medical Vision è stata fondata nel 2014 da Eyal Toledano, Eyal Gura e Elad Benjamin. In pochissimi anni ha già ricevuto numerosi finanziamenti ed è sulla buona strada per creare nel giro di altri pochissimi anni nuovi algoritmi per aiutare la diagnostica di altre malattie.

Photo credit | Media for Medical

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter