Aziende americane e israeliane annunciano partnership in cyber-sicurezza

Aziende americane e israeliane annunciano partnership in cyber-sicurezza. L’americana CyberReadyUSA ha recentemente annunciato una nuova partnership con l’IEC (Israel Electric Corporation) per utilizzare la tecnologia di difesa informatica israeliana al fine di ostacolare gli attacchi informatici sul suolo americano.

L’IEC è una società pubblica e governativa che genera e fornisce energia elettrica a tutti i settori dell’economia. Il 99,85% è di proprietà del governo. Le attività aziendali includono la generazione, la trasmissione e la trasformazione, la distribuzione, la fornitura e la vendita di energia elettrica a tutta Israele. IEC possiede e gestisce 17 centrali elettriche con 63 unità di generazione: 18 a vapore e 31 a turbine a gas, di cui 14 sono unità a ciclo combinato.

L’accordo, firmato tra CyberReadyUSA e IEC vedrà la costruzione e lo sviluppo di un impianto negli Stati Uniti, chiamato CyberGym, che formerà i dipendenti del settore pubblico sui metodi per la difesa contro gli attacchi hacker. L’impianto dovrebbe essere costruito entro la fine di quest’anno.

Al fine di assicurare che i clienti della ditta americana siano preparati per i futuri attacchi informatici nei loro impianti, la nuova arena tecnologica fornirà agli utenti una piattaforma per affrontare gli attacchi hacker in tempo reale, hanno detto i partner. Originariamente stabilito a Hadera nel 2013, CyberGym è una joint venture tra Israel Electric Corporation e CyberControl, un gruppo israeliano di consulenza in materia di sicurezza informatica.

Questo il commento Yiftach Ron-Talm, Presidente IEC:

IEC in generale e CyberGym in particolare, sono orgogliosi che una società americana del calibro di CyberReadyUSA, che offre servizi a una vasta gamma di clienti nel campo della protezione informatica, abbia scelto di lavorare con un’azienda israeliana.

La posizione di Israele come potenza mondiale di cyber-sicurezza sta crescendo sempre più e di pari passo aumentano anche le aziende mondiali che si affidano al know how israeliano. La collaborazione con CyberReadyUSA arriva solo un mese dopo che il gigante tecnologico giapponese Hitachi ha deciso di adottare il modello CyberGym per un futuro sistema di formazione per la sicurezza informatica.

RetweeTech