Aura Air: il dispositivo che rileva e purifica l’aria

Aura Air: il dispositivo che rileva e purifica l'aria

La startup israeliana Aura Air ha costruito un rilevatore di qualità dell’aria interna che svolge anche le funzioni di purificatore d’aria.

Il risultato è un dispositivo delle dimensioni e della forma di un piccolo robot simile a quello per pulire i pavimenti, ma appeso al muro.

Come funziona il dispositivo

Aura Air controlla dapprima tutti i tipi di gas e particelle pericolosi: fumo, monossido di carbonio, propano, butano e altri gas infiammabili che possono fuoriuscire, così come i COV (composti organici volatili) come formaldeide, vernici e acetoni e le emissioni dalle macchine presenti in ufficio, come ad esempio l’odore della fotocopiatrice.

Aura Air utilizza una combinazione di quattro filtri: un filtro “Ray” con infusione di carbone e rame, un filtro HEPA (aria ad alto rendimento particolato), un prefiltro e LED UVC ultravioletti. C’è anche uno “sterilizzatore” che genera ioni positivi e negativi per rinfrescare l’aria interna.

Il fondatore della startup, Aviad Shnaiderman, a Israel21c, spiega:

“Questi dispositivi possono arrivare in posti come il tappeto e i mobili dove batteri e funghi hanno iniziato a svilupparsi”.

Il team di Aura Air ha lavorato con il Technion – Israel Institute of Technology e l’Hebrew University di Gerusalemme per convalidare la sua tecnologia.

Il prodotto è attualmente in fase di approvazione da UL (ex Underwriter’s Laboratory) negli Stati Uniti. La società ha mostrato il suo prodotto al CES di Las Vegas a gennaio scorso.

È possibile controllare il dispositivo Aura Air tramite il tuo cellulare, che visualizza sia la qualità dell’aria interna che esterna. L’app Aura Air può inviare sul cellulare notifiche se, ad esempio, c’è molto polline nell’aria o c’è un livello superiore di PM2.5 all’esterno.

Aura Air  dispositivo aria app

Aura Air, che è compatibile con IoT e si collega perfettamente con gli altri dispositivi intelligenti della casa, al momento è possibile acquistarlo su Indiegogo.

RetweeTech