Augmedics: il futuro della chirurgia parla ebraico

Augmedics: il futuro della chirurgia parla ebraico. Secondo Technavio, la dimensione del mercato globale per i sistemi di navigazione chirurgica è stimata a crescere fino a circa 900 milioni di dollari entro il 2020, con un tasso di crescita annuo del 7%.

Augmedics è una azienda israeliana, con sede a Yokne’am Illit, che intende entrare in questo mercato con ViZOR, un sistema di visualizzazione chirurgica AR (realtà aumentata) progettato per dare ai chirurghi una “visione a raggi X” durante le più complesse procedure. Con il ViZOR, i medici possono vedere all’interno del corpo del paziente attraverso la pelle e il tessuto, per interventi chirurgici più semplici, veloci e sicuri.

Il ViZOR può essere utilizzato in molte procedure. Il primo utilizzo previsto è per gli interventi chirurgici spinali minimamente invasivi. Il ViZOR utilizza una nuova tecnologia brevettata di realtà aumentata per proiettare un’immagine 3D della spina dorsale del paziente sula retina del chirurgo, in tempo reale, con precisione chirurgica e con una percezione di profondità eccezionale.

Questo nuovo sistema rende la tecnologia di realtà aumentata dirompente e necessaria per le operazioni alla colonna vertebrale al fine di aumentare la sicurezza e migliorare le prestazioni chirurgiche.

Abbiamo progettato il ViZOR per dare ai chirurghi la prima opportunità di vedere all’interno del corpo dei pazienti, fornendo preziose informazioni in tempo reale in modo comodo ed intuitivo.

In futuro, il sistema ViZOR sfrutterà vari sensori per raccogliere grandi dati chirurgici per elaborare e analizzare le informazioni utilizzando algoritmi di apprendimento profondo. In ultima analisi, al vaglio c’è anche una tecnologia che preveda suggerimenti, avvisi e assistenza chirurgica durante la procedura.

RetweeTech