Aterosclerosi: da Israele un nuova terapia

Aterosclerosi: da Israele un nuova terapia. I ricercatori israeliani hanno sviluppato una nuova terapia per il trattamento dell’aterosclerosi (un indurimento e restringimento delle arterie) e prevenire l’insufficienza cardiaca, utilizzando un nuovo polimero biomedico che riduce la placca arteriosa e l’infiammazione nel sistema cardiovascolare.

Allo stato attuale, ci sono diverse opzioni di trattamento disponibili per l’aterosclerosi, ma nessuna terapia può invertire i danni arteriosi e migliorare il muscolo cardiaco. Un innovativo nano-polimero realizzato in Israele mostra la possibilità di ridurre questi danni e migliorare così il muscolo cardiaco.

La nuova terapia polimerica può avere benefici che cambieranno la vita di milioni di persone. Questo polimero targettizza i tessuti danneggiati senza colpire quelli sani, in tal modo si evitano gli effetti collaterali, a differenza degli attuali farmaci utilizzati.

Questo il commento della Prof.ssa Ayelet David dell’Università Ben Gurion:

Il nostro polimero riduce la placca esistente e impedisce l’ulteriore progressione della stessa. In questo modo è possibile ridurre l’infiammazione e prevenire: trombosi arteriosa, ischemia, infarto del miocardio e ictus.

Brevettato e in fase preclinica, il nuovo polimero è stato testato in laboratorio con risultati positivi.

Siamo rimasti sbalorditi dai risultati”, ha detto il Dott. Jonathan Leor, direttore dell’Istituto di ricerca cardiovascolare presso lo Sheba Medical Center e professore di cardiologia all’Università di Tel Aviv, che ha collaborato con la Prof.ssa David a questo studio di ricerca.

I ricercatori israeliani ritengono che questa terapia a base di polimeri possa anche essere utile per le persone con diabete, ipertensione e altre condizioni legate all’età.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter