4 arabo-israeliani a capo dell’industria scientifica e imprenditoriale della Startup Nation

4 arabo-israeliani a capo dell’industria scientifica e imprenditoriale della Startup Nation. Musulmani, drusi, beduini, Baha’i, circassi e altri arabo-israeliani, rappresentano circa il 21 per cento della popolazione israeliana, secondo l’Ufficio centrale di statistica.

Alcuni di essi, grazie allo studio, alla dedizione e all’impegno sono diventati brillanti medici, ricercatori e imprenditori. Ecco 4 sorprendenti arabo-israeliani che stanno cambiando il panorama medico mondiale

1. Prof. Hossam Haick – inventore dello SniffPhone contro il cancro

Il professor Hossam Haick, di Nazareth, ha dedicato gli ultimi suoi studi sulle tecniche per rilevare il cancro. La sua più recente innovazione, SniffPhone, è in linea con le precedenti ricerche sulla composizione chimica delle molecole odoranti. Nato dall’unione con NaNose e di uno smartphone, lo SniffPhone è stato pensato per integrare il sistema di diagnostica del nano-nose (naso elettronico). In fase di sviluppo, nel 2006, il Prof. Haick ha lavorato per trasformare il sistema in una tecnologia portatile ed economica che rivoluzionerà il costo e la velocità del processo di diagnosi.

hossam-haick-sniffphone-technion

2. Prof.ssa Mouna Maroun – Capo di un laboratorio di neuroscienze

La Prof.ssa Maroun, capo del Sagol Department of Neurobiology di Haifa, è la prima donna della sua città natale, il villaggio druso di Usfiya, che è riuscita a guadagnarsi un dottorato di ricerca. Ed è anche la prima donna araba in Israele a tenere una cattedra nella facoltà di neuroscienze.

Nel suo laboratorio presso l’Università di Haifa, Maroun guida un team di ricercatori che studiano la basi neurobiologiche delle emozioni.

Maroun è cresciuto in una famiglia cristiano maronita di quattro ragazze e nel 2013, è stata scelta come una delle “50 donne più influenti in Israele” dalla rivista Lady Globes. L’anno successivo, Forbes Israel l’ha inclusa nella lista delle “50 Donne più forti in Israele”.

prof-ssa-mouna-maroun-capo-di-un-laboratorio-di-neuroscienze

3. Fadi Swidan – imprenditore high-tech

Swidan è un imprenditore leader nel campo high-tech di Israele. È direttore del Nazareth Business Incubator Center; co-direttore e co-fondatore dell’acceleratore senza scopo di lucro Hybrid per le imprese in fase iniziale guidate da arabi e uno dei fondatori di Naztech, il primo acceleratore di startup per il settore arabo.

4. Prof. Ashraf Brik – Biochimico

Brik, 43 anni, è famoso nel campo della biochimica per i suoi metodi innovativi atti a sintetizzare le proteine omogenee per una varietà di studi strutturali e funzionali.

È a capo di un laboratorio internazionale di ricercatori del Technion di Haifa ed è parte del comitato comitato editoriale di Cell Chemical Biology e ChemBioChem, vincendo un gran numero di premi internazionali che riconoscono i suoi contributi alla chimica organica e ai medicinali.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter